Archivio di settembre 2010

Betamotor è da sempre legata alla storia e all’evoluzione delle due ruote: nata a Firenze nel 1904 con il nome di “Società Giuseppe Bianchi” per la costruzione di biciclette artigianali, sul finire degli anni ‘40, con l’evolversi della società italiana e lo sviluppo della motorizzazione, si trasforma in vero e proprio costruttore di motocicli. Dalle iniziali dei due soci Enzo Bianchi e Arrigo Tosi nasce il marchio Beta con cui da lì in poi verranno commercializzate le moto dell’azienda. Ecco il video virale realizzato per promuovere le moto:

Intervento del Ministro del turismo contro un’app disponibile per iPhone, iPod Touch e iPad. Ritenuta offensiva dell’immagine del Paese. La notorietà del software promossa dalla polemica Il Ministro del turismo Michela Brambilla ha dato mandato all’Avvocatura dello Stato di “procedere nelle sedi opportune” nei confronti di un’applicazione ospitata da App Store: che sarebbe colpevole di dipingere il nostro paese tutto “mafia pizza e scooter”. L’applicazione al centro della querelle, What country, che ha già in conseguenza dell’attenzione governativa visto aumentare notevolmente la sua visibilità, sarebbe colpevole di restituire un’immagine del Paese “offensiva e inaccettabile”.

Sarà lanciato sul mercato giapponese nel febbraio del prossimo anno per evitare speculazioni durante il periodo natalizio e costerà al pubblico 25 mila yen (circa 220 euro). Si tratta della nuova console portatile 3DS targata Nintendo e ufficializzata in mattinata dalla società di Fusajiro Yamauchi per voce del presidente Satoru Iwata. In grado di visualizzare immagini in tre dimensioni senza la necessità di indossare i classici occhialini, il nuovo dispositivo elettrico che farà il suo ingresso negli Stati Uniti e in Europa a marzo del 2011, sarà dotato di un sensore fotografico anch’esso in 3D e potrà vantare due schermi rispettivamente di 3.

Voli a corto raggio senza toilette o con toilette a pagamento sul lungo raggio, posti in piedi a bordo. E il secondo pilota? Potrebbe aiutare a servire drink. In fondo per Michael O’Leary, amministratore delegato di Ryanair, è solo una questione di abitudini, basta cambiarle. «Prima che mettessimo la tassa sul bagaglio da stiva – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa per festeggiare i 25 milioni di passeggeri transitati per l’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo) – l’85% dei nostri passeggeri viaggiava con più di un bagaglio. Ora sono scesi al 25 per cento».

Articolo di Marco Sondano (lastampa.it) Per chi vive in provincia internet è un’ipotesi Vuoi mettere vivere in campagna? Permettere ai tuoi figli, appena spalancata la porta di casa, di uscire a correre tra i prati e i noccioli. Pranzare, d’estate, in giardino. Fare lunghe passeggiate nel verde silenzioso. Castiglione, frazione di Asti, è così. Rientrato dalla passeggiata, però, ti tocca rinunciare alle news online. E dopo un pranzo in giardino, non c’è verso di guardare il video di Gianfranco Fini. Bisogna aspettare che la tv si degni di riprenderlo. Si naviga a 56 k, su questa collina incantevole.

Era già stato accusato, nell’ordine, di aver collaborato con vari stati nemici, di aver messo in piedi una vera e propria campagna propagandistica contro l’Islam, di aver insultato le più sacre istituzioni religiose. Il blogger iraniano Hossein Derakhshan – altrimenti noto come Hoder – potrebbe ora dover affrontare la pena capitale. Stando ad alcune fonti ritenute affidabili, le autorità di Tehran hanno chiesto al giudice Salavati di condannare a morte il blogger arrestato ormai due anni fa. Sarebbe l’epilogo più tremendo di un processo iniziato nello scorso giugno in terra iraniana.

The people who run Facebook, the social-networking company, are furious about a new movie that takes lots of liberties in its depiction of how Facebook came into existence. They’re upset because much of The Social Network, which opens Oct. 1, is just completely made up. That’s fair enough. But to me, the really interesting thing about this movie is that while much of the tale is invented, the story tells a larger truth about Silicon Valley’s get-rich-quick culture and the kind of people—like Facebook’s 26-year-old founder and CEO, Mark Zuckerberg—who thrive in this environment. The Valley used to be a place run by scientists and engineers, people like Robert Noyce, the Ph.

Alessi fa leva sul peso acquisito dal suo brand in ambito domestico per lanciarsi nel mercato del tablet. Il risultato è AlessiTab, prodotto realizzato in collaborazione con Promelit e disegnato dall’architetto Stefano Giovannoni. Un touch screen HD da 10 pollici a forma di “L”, dotato di un sensore di movimento che ruota le immagini di 180 gradi, consentendo così di disporlo in diverse posizioni su uno dei tavoli presenti in soggiorno o cucina, sul comodino della camera da letto, nonché tenerlo in mano. Così basta un tocco per usufruire dei servizi interattivi (tutti gratuiti): dalle notizie in tempo reale dall’agenzia Ansa ai servizi meteo a cura di Epson, dalle ricette scelte dal Cucchiaio d’Argento di Editoriale Domus a 13mila stazioni Web radio di tutto il mondo, fino alle informazioni nutrizionali curate dall’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca sugli Alimenti e la Nutrizione).

Mi sono appena imbattuto in un sito davvero originale che fa del mash-up con Google Maps il suo punto di forza! Il meccanismo è semplice: basta navigare con Google Chrome, andare all’indirizzo  http://www.thewildernessdowntown.com/ e digitare il proprio indirizzo … Il risultato è davvero sorprendente! Provare per credere ….

Si sa che, a volte, un’immagine è più esplicativa di mille parole. Proprio per essere il più chiari possibile, abbiamo deciso di usare delle fotografie per spiegare la differenza per concetti molto in uso, soprattutto per chi lavora nell’ambito della comunicazione. Ecco: