Archivio di ottobre 2011

Robot che vanno in bicicletta, tecnologie degne di Minority Report e case che prendono sembianze mostruose. Ecco i video virali della settimana di Halloween. Csi Legoland La serie tv americana Csi – Scena del crimine viene ambientata ormai ovunque: Miami, Las Vegas, New York. I creativi di Pixels ci hanno pensato e hanno deciso di ambientare una scoppiettante puntata nella tranquilla cittadina di Legoland. Nella parodia di Csi una coppia di innamorati viene decapitata durante un appuntamento romantico, ma gli agenti della scientifica grazie alle tecnologie avanzatissime di cui usufruiscono riusciranno a scovare il colpevole.

Da Savigliano (Cuneo) usciranno gli undici treni ad alta velocità della Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV), la compagnia ferroviaria guidata da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle, che si prepara a fare concorrenza alle Ferrovie dello Stato. Italo – questo il nome del convoglio – debutterà a fine anno sulla tratta Milano-Roma-Napoli. Le vetture sono rosso fiammante, griffate Giorgio Giugiaro promettono massimo comfort, sicurezza, e il minor impatto ambientale possibile. Come? Attraverso una serie di soluzioni specifiche progettate da una serie di ingegnere. Professioniste che al bagaglio di esperienze e conoscenze, hanno saputo unire un tocco tipicamente femminile come rivelano in una lunga intervista sul nuovo mensile dedicato alle donne italiane MySelf, pubblicato dallo stesso editore di Wired, Condé Nast (e accessibile anche online a partire dal 3 novembre su Myselfitalia.

Wikileaks sospende le pubblicazioni a causa del blocco finanziario (MasterCard, Bank of America, PayPal, oltre a VISA e Western Union) cominciato nel dicembre 2010, a dieci giorni di distanza dalla prima grande tornata di rivelazioni trafugate alle ambasciate statunitensi nel mondo. Il blocco, che Julian Assange ha definito “un attacco concertato, politico e su iniziativa degli Stati Uniti”, è costato al sito il 95 per cento delle sue entrate. Negli ultimi 11 mesi il funzionamento di Wikileaks è stato possibile solo grazie alle riserve di denaro accumulate attraverso le copiose donazioni del 2010.

Sentirsi immortali è forse da sempre tra le prerogative della giovinezza, e anche tra i privilegi. Scrivo forse perché nell’età classica, quando gli antichi si riferivano agli uomini, li chiamavano mortali. L’immortalità era infatti un’esclusiva degli dèi, e non la si inseguiva a colpi di chirurgia plastica. Oggi una tale proprietà di linguaggio è per noi inconcepibile: in questo nostro eterno presente privo di dèi, la morte è il solo vero tabù rimasto. Tuttavia, un conto è vivere nell’illusione dell’immortalità quando si ha la fortuna – oppure la sfortuna, dipende dai punti di vista – di condurre un’esistenza più o meno normale.

In uscita in tutto il mondo la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson. Le tensioni con Google, i complicati rapporti sentimentali e la malattia, una rara forma di cancro al pancreas che inizialmente ha curato con la medicina alternativa per poi pentirsene e sottoporsi, ormai tardi, a un’operazione, la biografia getta nuova luce sul guru di Apple. Basandosi su 40 interviste condotte negli ultimi 2 anni, Isaacson ripercorre la vita del visionario della Silicon Valley e delle sue passioni, quali i Beatles. Dalle 630 pagine emerge il rapporto contrastato con Google, i suoi rapporti interpersonali con le donne, fino alla malattia.

Il design non si ferma quasi mai alle apparenze, il messaggio che si comunica all’utente è decisamente più importante dell’estetica. Questo vale a dire che per un web designer è essenziale progettare un sito che permetta per prima cosa agli utenti – che siamo geek o che non abbiamo mai visto un tablet – di trovare tutte le informazioni di cui hanno bisogno, preoccupandosi solo in un secondo momento dell’ aspetto grafico. In questo senso, il web design può essere considerato una sorta di linguaggio del corpo della rete per eccellenza con le sue regole e i suoi dogmi. Un designer non è solo un creativo dotato di straordinarie abilità tecniche ma anche un buon comunicatore, in grado di esprimere e diffondere il suo messaggio instaurando un dialogo costruttivo con coloro che lo ricevono.

Pochi mesi di ritardo, tutto sommato accettabili: si era parlato di fine 2011, ma la prima fotocamera Lytro arriverà sul mercato a inizio 2012. Si può già ordinare, e il prezzo come la forma sono destinati a stupire: si parte da 399 dollari (290 euro) e si arriva al massimo a 499 (360), e si dice addio alla classica forma della fotocamera mutuata dal reflex e compatte a pellicola. Lytro, così si chiama l’azienda e anche il prodotto, assomiglia a un tubo con una lente a un’estremità e un iPod Nano dall’altra: è in grado di raccogliere immagini tridimensionali o con la messa a fuoco variabile in post-produzione, è semplice da usare e ha solo due pulsanti (accensione e scatto) sull’intero corpo.

Come si conquistano i giovani lettori? Siete giovani? Maggiorenni ma non ancora 25enni? Su LaStampa.it vorremmo sapere da voi che cosa dovremmo fare per farci leggere: che cos’è per voi una notizia? Che cosa c’è sui giornali tradizionali che non vi fa venire voglia di cliccarli? Che cosa manca sui giornali che vi piacerebbe trovare? Raccontateci i vostri miti, i vostri personaggi preferiti, i vostri interessi, quello che per voi è importante e quello che per voi è noioso… proviamo a raccogliere i vostri pensieri per fare un sito più interessante per voi. Tutti quelli che rispondono in maniera costruttiva (niente insulti, finte identità, prese in giro, ecc.

Il gruppo sudcoreano Samsung Electronics ha presentato oggi a Hong Kong il suo nuovo smartphone, Galaxy Nexus, con sistema operativo Google Android 4,0. È il concorrente diretto del nuovo Iphone 4s di Apple. Samsung avrebbe dovuto avviarne la commercializzazione già l’11 ottobre, ma ha deciso di rinviare l’esordio per riguardo verso la scomparsa del co-fondatore di Apple, Steve Jobs. «Siamo molto orgogliosi di questo evento», ha detto il direttore del settore comunicazioni mobili di Samsung, Jk Shin, durante la cerimonia di lancio che si è svolta mercoledì. Il nexus è il primo dispositivo di navigazione con a bordo l’ultima versione di “android” di Google, soprannominato «ice cream sandwich».

È buffo scrivere per tre volte un articolo, ma è pur vero che se la realtà supera sempre l’immaginazione, talvolta lo fa pure a ripetizione. Ve lo somministro così, grezzo e a rate: ho anche inserito un disclaimer in fondo all’articolo, che vi prego di leggere per valutare la mia fondatezza e parzialità. Capitolo 1. Dopo un telegiornale nazionale. La scomparsa di Steve Jobs è quella di un protagonista della scena informatica. Un uomo senza dubbio notevole, da portarsi come esempio di parecchie cose assai esotiche in Italia (intelligenza, coerenza, forza di carattere, riservatezza), con un seguito di fan degno di una rockstar, ricco e che politicamente non dava fastidio (quasi) a nessuno.