Destinato alle aziende come ai privati, Marketplace è già da anni un successo, tanto su questo canale vengono venduti un terzo di tutti gli articoli ordinati sui siti Amazon e i venditori attivi sono oltre due milioni. Molti lo avranno notato: quando si cerca qualcosa sullo store americano, ad esempio, sotto la voce principale compare la dicitura: disponibile usato a partire da…”.
Ecco, le altre offerte riguardano oggetti nuovi, ricondizionati o di seconda mano venduti tramite Marketplace, il mercatino di Amazon. Da oggi è attivo anche in Italia, e così Amazon.it offre oltre 250.000 prodotti in più, nelle categorie Elettronica, Software e Videogiochi, ma il numero è destinato ad aumentare presto. Non è uno scontro diretto con eBay, visto che la politica commerciale delle due aziende rimane molto diversa, ma certo i due colossi dell’ecommerce arrivano a sovrapporsi in certi ambiti di mercato.
“Siamo lieti di poter offrire ai nostri clienti una selezione così ampia”, dice Eric Broussard, Vice President di International Seller Service di Amazon. “I venditori sono un partner molto importante per raggiungere il nostro obiettivo di diventare l’azienda più attenta al cliente del mondo dove i nostri clienti possono trovare tutto quello che desiderano comprare”.
Grazie a Marketplace i clienti possono accedere a una selezione ancora più ampia, sempre con la facilità di utilizzo del sito Amazon.it, compresi i metodi di pagamento e la Garanzia dalla A alla Z di Amazon, che copre tutti gli acquisti effettuati presso i venditori. Con Marketplace parte anche il servizio Logistica di Amazon. FBA (Fulfillment by Amazon) imballa e spedisce i prodotti per i venditori, in modo che gli ordini arrivino al cliente rapidamente, proprio come quelli di Amazon.
Così è possibile scegliere tutti i metodi di spedizione disponibili su Amazon.it, come quella a un giorno o Amazon Prime, anche quando si acquista da venditori privati. Per vendere su Marketplace bisogna inserire i propri prodotti su Amazon.it e spedirli fisicamente al magazzino Amazon. Con l’interfaccia web Seller Central i venditori possono gestire ogni aspetto della transazione, ad esempio aggiungere informazioni riguardanti un prodotto, aggiornare il catalogo, gestire ordini e pagamenti, in Italia e su tutti gli altri siti europei di Amazon come Amazon.de, Amazon.co.uk e Amazon. I venditori pagano una tariffa di 44.85 euro mensili, oppure – se vendono meno di 40 oggetti al mese – di 1,14 euro per ogni articolo.

Tratto da qui