Da Savigliano (Cuneo) usciranno gli undici treni ad alta velocità della Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV), la compagnia ferroviaria guidata da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle, che si prepara a fare concorrenza alle Ferrovie dello Stato. Italo – questo il nome del convoglio – debutterà a fine anno sulla tratta Milano-Roma-Napoli. Le vetture sono rosso fiammante, griffate Giorgio Giugiaro promettono massimo comfort, sicurezza, e il minor impatto ambientale possibile. Come? Attraverso una serie di soluzioni specifiche progettate da una serie di ingegnere. Professioniste che al bagaglio di esperienze e conoscenze, hanno saputo unire un tocco tipicamente femminile come rivelano in una lunga intervista sul nuovo mensile dedicato alle donne italiane MySelf, pubblicato dallo stesso editore di Wired, Condé Nast (e accessibile anche online a partire dal 3 novembre su Myselfitalia.it).

Struttura
Italo può raggiungere una velocità di punta di 575 chilometri orari grazie a una struttura aerodinamica che ammortizza gran parte delle vibrazioni e degli urti in caso di incidente, oltre che di ridurre il rumore prodotto dal movimento, abbassando le spese di manutenzione e i consumi energetici del 15%.

Comfort
L’eliminazione delle motrici, sostituite dalla motorizzazione ripartita, libera spazio a disposizione dei passeggeri (20% di superficie aggiuntiva). Gli interni invece (realizzati da Italdesign-Giugiaro) ottimizzano gli spazi e la luminosità (+15% superfici vetrate). L’accesso alle carrozze inoltre è reso più facile per tutti i passeggeri, grazie a un pavimento ribassato di 10 centimetri rispetto ai treni tradizionali.

Connettività
L’ infrastruttura di comunicazione è basata sulla combinazione di tre tecnologie (satellite, UMTS e Wi-Fi). I viaggiatori potranno dunque connettersi a Internet attraverso il proprio pc o smartphone, e usufruire dei contenuti di intrattenimento e della tv sul portale di bordo. Per i cinefili ci sarà anche una vera e propria Carrozza Cinema, dedicata ai film in prima visione.

Ecocompatibilità
Italo è progettato per ridurre l’impatto ambientale in diverse fasi del ciclo produttivo. Per la costruzione sono previsti per il 98% materiali riciclabili, come alluminio, acciaio, rame e vetro. Il convoglio garantisce inoltre una propria produzione di elettricità grazie al sistema frenante che associa un freno reostatico a un freno a recupero di energia. Anche il servizio cucina (in partnership con Eataly), sarà regionale e a chilometro zero.

Ed è arrivato anche nel mondo degli smartphone, grazie allo sviluppo di un gioco disponibile per piattaforme Apple e scaricabile gratuitamente dall’App Store. Una sfida volta a costruire il treno, vagone dopo vagone, e a guidarlo sulla rete ad Alta Velocità, mettendo alla prova i propri riflessi e condividendo punteggi e commenti con amici e utenti.

Tratto da qui