Robot che vanno in bicicletta, tecnologie degne di Minority Report e case che prendono sembianze mostruose. Ecco i video virali della settimana di Halloween.

Csi Legoland
La serie tv americana Csi – Scena del crimine viene ambientata ormai ovunque: Miami, Las Vegas, New York. I creativi di Pixels ci hanno pensato e hanno deciso di ambientare una scoppiettante puntata nella tranquilla cittadina di Legoland. Nella parodia di Csi una coppia di innamorati viene decapitata durante un appuntamento romantico, ma gli agenti della scientifica grazie alle tecnologie avanzatissime di cui usufruiscono riusciranno a scovare il colpevole.

Tempo di Halloween
Domani ci sarà la celebre notte di Halloween. Ma come mai il simbolo di Halloween è una zucca? La leggenda narra che un malfattore di nome Jack, dopo aver ingannato il diavolo e aver ottenuto la promessa di non andare all’inferno, non potesse entrare nemmeno in paradiso. Gli venne così donato un lumino da tenere con sé nell’oscurità. Per farlo durare più a lungo l’uomo scavò una zucca e mise il lume al suo interno, diventando Jack-o-lantern. In questo video uno splendido spettacolo di luci decorative illumina magicamente una casa avendo come colonna sonora il motivo di The Nightmare Before Christmas.

Assalto canino
I protagonisti di questo video sono i 100 cani da caccia del visconte di Sigalas, attuale proprietario del castello di Chaverny nella valle della Loira. L’environnement è piuttosto nobile, ma i cani ripresi non sono da meno. I segugi infatti attendono trepidanti, ma disciplinati, di spazzolare i 90 kg di cibo che li aspettano giusto dietro il loro addestratore armato di frusta. Lo splendido castello seicentesco è visitabile tutto l’anno, ma se voleste assistere a questo singolare spettacolo è possibile farlo da marzo a settembre, ogni giorno alle 17.00.

La maglia rosa del futuro
Oramai non ci sorprende quasi più niente in campo tecnologico, ma fa sempre uno strano effetto vedere un piccolo robot guidare una bici senza rotelle. Questo bipede cinese infatti, telecomandato a distanza, riesce a pedalare, cambiare direzione e chiedere aiuto come se fosse un vero e proprio ciclista.

Touch ovunque
Quella che un tempo poteva apparire fantascienza adesso è realtà concreta. Un piccolo passo verso il futuro lo hanno compiuto un gruppo di ricercatori dell’Università di Carnegie Mellon di Pittsburgh (ne abbiamo parlato anche su Gadgetland). In collaborazione con Microsoft hanno realizzato un interfaccia da portare… un po’ ovunque. Indossando infatti un semplice dispositivo a mo’ di zaino, ogni superficie verso cui si è rivolti può diventare facilmente un sistema touchscreen, con cui l’utente può interagire usando le proprie dita.

Rubikampione
Il protagonista di questo video si chiama David Calvo ed è un venticinquenne spagnolo aspirante ingegnere delle telecomunicazioni. L’hobby che l’ha reso famoso in tutto il mondo però ha tutt’altra natura. Il ragazzo ha guadagnato un posto nei Guinness dei primati per la sua abilità nel risolvere il cubo di Rubik. In questo video David mostra le sue doti di giocoliere con due cubi di Rubik in una mano mentre ne risolve un terzo con l’altra.

Gli insetti che ricaricano il telefono… divertendosi
Come si può ricaricare il cellulare in una vecchia casa di campagna senza corrente elettrica? Uscite in giardino, prendete qualche insetto volenteroso e inseritelo in un circo in miniatura. Se non ci credete, guardate questo esperimento che la Qualcomm ha filmato e portato su YouTube per reclamizzare il suo chip Snapdragon, dove insetti di ogni tipo ricaricano un cellulare trasformandosi in piccoli circensi.

Tratto da qui