La Display advertising utilizza spazi a pagamento all’interno di un contenuto di interesse dell’utente in cui promuovere un prodotto/servizio.

I formati rientrano in 4 grandi categorie:

Banners e buttons: spazi pubblicitari in cui l’asse orizzontale è maggiore di quello verticale.

Skyscreaper: formato caratterizzato da una forma lunga e verticale rilevabile con lo scorrimento alto/basso di una pagina web in posizione fissa.

Pop-up: messaggio pubblicitario che si apre sopra il browser principale in una nuova finestra browser di dimensioni inferiori rispetto alla stessa. Le dimensioni possono essere 250X250 oppure 300X250 oppure 550X480

Pop-under: messaggio pubblicitario che si apre sotto il browser principale e viene generalmente visualizzato quando l’utente lascia la pagina che stava visitando. Risiede in una nuova finestra browser ed è di dimensioni 720 X 300, inferiori rispetto alla finestra del browser.

Rich Media: è una forma pubblicitaria in cui l’utente può interagire; utilizza elementi interattivi audio-video per dare un contenuto e un’esperienza più ricchi all’utente nel momento in cui interagisce con la pubblicità.

Interstitial: è un overlay che copre interamente la finestra del browser con durata limitata a qualche secondo, visibile nel passaggio da una pagina all’altra.

Superstitial: è un format pubblicitario interattivo che può anche occupare interamente lo schermo; può essere arricchito con animazioni, musica, grafica e ogni mezzo per diffondere il messaggio del brand, senza però aver alcun impatto sulle performances del sito ospite; infatti, il superstitial deve pesare un massimo di 100k.

Come si misura

L’unità di misura è l’IMPRESSION, che indica l’esposizione di un utente a un annuncio pubblicitario. Determina quante volte il messaggio è stato caricato su una pagina web che un utente sta visitando. E’ perciò un dato assoluto.

Click through: numero di click da parte di visitatori, ma solo se hanno realmente raggiunto il contenuto richiesto e linkato nella pubblicità.

Click rate: rapporto percentuale tra il numero di impression e il numero di click.