Potete mitizzare il silenzio, come ha fatto recentemente Aldo Grasso in un articolo sul Corriere online. Il problema è che gli sono servite ben 1494 parole.
Noi di ABC Interactive il silenzio non lo mitizziamo, ma lo consideriamo la norma. Se parliamo, è perché abbiamo una giustificazione. Se utilizziamo parole o immagini per vendere un prodotto o servizio, è perché quel prodotto o servizio ha qualcosa da dire. Vuole farsi conoscere, perché sa di essere di qualità e ritiene che troppe poche persone lo conoscano.
Ma ho già parlato troppo.
Qui sotto trovate un dipinto di Salvatore Magno, pittore lucano. Non so voi, ma io ci leggo il silenzio.

gaberr