Articoli marcati con tag ‘facebook app’

A pochi giorni dall’Ipo, Facebook continua a macinare novita’: ha appena annunciato che sta per mettere online il suo app store, sulla scia del pioniere Apple. Si chiamera’ ‘App Center’ e aiutera’ gli utenti a scaricare app su qualsiasi piattaforma, dal web, fino a iOs e Android. Gli sviluppatori emergenti potranno vendere le proprie app attraverso un canale privilegiato, verranno messe in evidenza quelle che rispondono a precisi parametri qualitativi di Facebook e al rating degli utenti. Tratto da qui

Dopo aver acquisito Gowalla e Instagram, ora il social network fondato da Mark Zuckerberg continua a fare spese, acquistando Glancee. Glancee è un’applicazione per smartphone e tablet, nata nel 2010, che permette di individuare le persone con gusti affini ai propri – basandosi sugli amici e sugli interessi in comune, non necessariamente identici ma almeno simili – e che si trovano nelle vicinanze. L’app sfrutta quindi le tecniche di geolocalizzazione e, per chi teme per la propria privacy, è un’altra potenziale violazione della riservatezza (per quanto, come pressoché tutte le altre, avvenga su base volontaria).

Facebook ne ha fatta un’altra. Nemmeno il tempo di abituarsi all’ultima innovazione dedicata alle università (Groups for Schools), che subito il social network ha lanciato il pulsante ‘ascolta’, rivolto principalmente ad artisti e musicisti. Situato nelle fan page tra il ‘mi piace’ ed i messaggi, l’app interagisce con la vostra timeline e permette di ascoltare la loro musica direttamente da Facebook (per ora a noi non funziona, ma è sicuramente un problema temporaneo/soggettivo). Bello, no? Acquisto di Instagram, servizi alle scuole e alle band sono solo le ultimissime mosse di Facebook: a tal proposito, un bell’articolo di Antonio Lupetti fa pensare: stiamo assistendo alla polarizzazione di internet verso due enormi pilastri, Facebook e Google.

La strada della nostra vita è lastricata di molte domande. Alcune banali. Altre decisamente annose. Chi sono? Da dove vengo? Chi vincerà le prossime elezioni? E si sa, che per alcuni, spesso le domande contano ben più delle risposte. Di certo però, tra le tante domande che si affollano quotidianamente nella nostra zucca, una certezza possiamo averla: Facebook continua a rafforzare il suo predominio come social network totale a dispetto dei tanti competitor che si stanno presentando sul mercato alla ricerca di visibilità. La nuova features Question, rilasciata pochi giorni fa e già disponibile per gli utenti italiani che abbiano impostato la lingua inglese del proprio profilo, si appresta ad assestare l’ennessimo colpo al mercato del marketing sociale.