Articoli marcati con tag ‘marco simoncelli’

Sentirsi immortali è forse da sempre tra le prerogative della giovinezza, e anche tra i privilegi. Scrivo forse perché nell’età classica, quando gli antichi si riferivano agli uomini, li chiamavano mortali. L’immortalità era infatti un’esclusiva degli dèi, e non la si inseguiva a colpi di chirurgia plastica. Oggi una tale proprietà di linguaggio è per noi inconcepibile: in questo nostro eterno presente privo di dèi, la morte è il solo vero tabù rimasto. Tuttavia, un conto è vivere nell’illusione dell’immortalità quando si ha la fortuna – oppure la sfortuna, dipende dai punti di vista – di condurre un’esistenza più o meno normale.