Articoli marcati con tag ‘musica in streaming’

Con 4,99 euro al mese hai a portata di mano qualcosa come venti milioni di brani musicali. Hai a disposizione tutta la musica del mondo, ma non vivrai abbastanza per godertela tutta. Devo dire che, visto da questa prospettiva, Spotify mi inquieta un po’. Spotify è rivoluzionario. Si tratta di un servizio che consente di ascoltare musica in streaming. E’ stato lanciato nel 2008 da una startup svedese, ma è stato attivato in Italia soltanto il 12 febbraio scorso, in concomitanza con il Festival di Sanremo. Qual è la sua principale caratteristica? Spotify ti fa ascoltare musica in streaming attraverso internet e questo significa che le canzoni non vengono scaricate nell’hard disk come avveniva con iTunes o con eMule, ma si ascoltano senza salvarle, un po’ come avviene con YouTube.

Google Music potrebbe essere pronto a debuttare sul panorama internazionale del web: il tanto atteso e rumoreggiato servizio per fruire della musica in streaming da Internet in una via già sperimentata con successo da altre realtà in passato. E’ tutto pronto, ma come fanno notare negli States, manca soltanto una cosa… la musica! Ovviamente sono solo rumors: sembra che al momento l’interfaccia sia pronta, si deve “solamente” riempire il catalogo con l’elemento portante ossia la musica grazie a accordi con le major e le etichette. Tratto da qui