Articoli marcati con tag ‘street view’

Dopo aver fotografato le strade di mezzo mondo per il proprio servizio Street View, Google ha avviato una collaborazione con la University of Queensland (Australia) per portare sott’acqua le sue macchine fotografiche che realizzano immagini a 360 gradi. Il progetto Catlin Seaview Survey ha l’obiettivo di mappare e creare foto navigabili online della Grande barriera corallina, la barriera di corallo più grande del mondo che si estende per circa 2600 chilometri al largo delle coste dell’Australia nord-orientale. L’iniziativa è sponsorizzata da una multinazionale delle assicurazioni, Catlin, da cui il progetto prende anche il nome.

La notizia compiacerà gli amanti della fotografia e dei viaggi d’avventura: Google Street View arriva in Antardide, completando la mappatura fotografica dell’intero pianeta (o almeno della maggior parte dei continenti). Insieme a Brasile e Irlanda, il servizio di fotografia panoramica, lanciato da BigG nel 2007, arriva a coprire anche la terra dei pinguini: zona, in realtà, sprovvista di vere e proprie strade. Anche se, l’ultimo update dell’azienda californiana chiarisce che Street View in Antartide copre, per il momento, solo l’area di Half Moon Island. Tutte le altre fotografie rintracciabili su Google Earth e Google Maps provengono da Panoramio.

E’ stato presentato al SIGGRAPH 2010 Street Slide, la nuova tecnologia di Microsoft che si propone di sfidare Google Street View. L’importante innovazione, che consente di trovare il luogo che si cerca in 17 secondi in meno rispetto a Street View, è la multiprospettiva. Con Street Slide è possibile infatti cambiare completamente la prospettiva della camera invece di “muoversi” semplicemente dal punto di partenza. Ecco il video che evidenzia le differenze tra la nuova e la vecchia tecnologia: